Statistiche siti

Pubblicazioni 2014

Robotica civile: l’UE lancia il programma SPARC
29.09.2014 – A giugno l’UE e 180 aziende e istituti di ricerca che fanno parte di Eurobotics, hanno lanciato SPARC (The Partnership for Robotics in Europe), il più grande programma di ricerca e innovazione civile al mondo nel campo della robotica, orientata a produzione industriale, agricoltura, sanità, trasporti, sicurezza civile e settore domestico. L’obiettivo è rafforzare la politica industriale UE nel mercato globale della robotica. (Image credit: SPARC)www.sparc-robotics.eu
 
Componenti industriali stampati in 3D
29.07.2014 – Ricercatori statunitensi hanno messo a punto una “stampante 3D” che, mediante la deposizione laser, stampa oggetti costituiti da leghe metalliche che con continuità passano da un tipo ad un altro. Questa tecnologia, presentata in Developing gradient metal alloys through radial deposition additive manufacturing su Scientific Reports, consentirà la realizzazione di componenti innovativi per l’industria aerospaziale e automobilistica. (Image credit: NASA/JPL-Caltech)
 
Un braccio robotico con “riflessi” superveloci
14.05.2014 – Ricercatori del LASA (Learning Algorithms and Systems Laboratory) dell’Ecole Polytechnique Fédérale de Lausanne (EPFL), in Svizzera, hanno realizzato un braccio robotico in grado di afferrare oggetti al volo in meno di cinque centesimi di secondo. Previste potenziali applicazioni per ricerche spaziali nell’ambito del “Clean-mE Project”. Lo studio è presentato nell’articolo Catching Objects in Flight su “IEEE Transactions on Robotics”. (Image credit: EPFL)www.epfl.ch
 
Tecnologia italiana nell’acceleratore SESAME
12.05.2014 – INFN ed Elettra Sincrotrone Trieste parteciperanno alla realizzazione delle cavità acceleranti di SESAME (Synchrotron-light for Experimental Science and Applications in the Middle East), il primo acceleratore del Medio Oriente in costruzione in Giordania. La macchina, come un potente “microscopio”, produrrà luce di sincrotrone per ricerche nell’ambito della biologia, della scienza dei materiali e dell’analisi dei beni culturali. (Image credit: SESAME)www.sesame.org.jo
 
Il CERN sta progettando FCC, il successore di LHC
28.04.2014 – Si chiama Future Circular Collider (FCC), e sarà l’acceleratore di particelle che studierà, nell’era post-LHC, le frontiere della “nuova fisica” ad altissime energie. Il progetto di massima che il CERN sta attualmente definendo prevede una macchina circolare con una circonferenza di 80-100 km, in grado di raggiungere energie dell’ordine dei 100 TeV (per confronto LHC ha una circonferenza di 27 km e raggiunge energie di 14 TeV). (Image credit: CERN)cern.ch/fcc
 
Prodotto il primo cherosene con “reattore solare”
28.04.2014 – Ricercatori del SOLAR-JET (Solar chemical reactor demonstration and Optimization for Long-term Availability of Renewable JET fuel) sono riusciti a realizzare il primo “carboturbo solare”, utilizzando luce concentrata per convertire l’anidride carbonica e l’acqua in un gas di sintesi all’interno di un “reattore solare” ad alta temperatura. L’obiettivo del progetto UE è quello di ottenere un futuro cherosene rinnovabile per aerei. (Image credit: SOLAR-JET)www.solar-jet.aero
 
Realizzato uno “sciame” di mini-robot
17.04.2014 – Allo Sheffield Centre for Robotics (SCentRo) dell’University of Sheffield (Inghilterra) sono stati realizzati piccoli automi programmati per lavorare in gruppo in maniera coordinata come in uno sciame. I robot non hanno memoria e dispongono di un solo sensore per interagire con gli altri automi. La ricerca è stata pubblicata su “The International Journal of Robotics Research” nell’articolo Self-organized aggregation without computation. (Image credit: University of Sheffield)
 
CoCoRo: sciami di mini-robot sottomarini
10.03.2014 – CoCoRo (Collective Cognitive Robots), un progetto sull’intelligenza artificiale dell’Università di Graz, a cui collabora anche la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, mira a sviluppare il primo “sciame” autonomo di mini-robot sottomarini in grado di interagire tra loro, prendendo decisioni insieme. Dotati di particolari sensori ambientali, saranno utilizzati per il monitoraggio chimico-fisico e biologico degli oceani. (Image credit: University of Graz)cocoro.uni-graz.at
 
CIRO, car e van sharing elettrico “intelligente”
26.02.2014 – Parte a marzo la fase sperimentale di CIRO (CIty ROaming), il progetto della nuova eco-mobilità urbana di Napoli. CIRO, risultato di una ricerca condotta dal MIUR e da “Napoli Città Intelligente”, è un servizio di car e van sharing elettrico dotato un sistema di navigazione evoluto per la gestione delle variabili di traffico urbano e concepito su misura per l’utente al fine di minimizzare il tempo impiegato per gli spostamenti – (Image credit: CIRO)www.cityroaming.org
 
MORPH, innovativo sistema sottomarino robotizzato
07.02.2014 – MORPH è un progetto europeo che si prefigge la realizzazione di un innovativo sistema sottomarino robotizzato, utilizzando una nuova tecnologia di coordinamento e navigazione in formazione tra veicoli robotizzati, non fisicamente connessi, basata su reti acustiche. Il sistema sarà in grado di mappare con grande accuratezza l’ambiente sottomarino anche in contesti difficili, in presenza di fondali accidentati o strutture 3D (Image credit: MORPH)www.morph-project.eu
 
Il primo parco tematico dedicato alla Robotica
30.01.2014 – Con una superficie di oltre un chilometro quadrato e uno stanziamento di 700 milioni di dollari, è in costruzione nella città di Incheon, in Korea del Sud, “Robot Land”, un parco tematico interamente dedicato al mondo della Robotica. Oltre ad attrazioni varie, saranno ospitate scuole, laboratori e istituti universitari per lo studio della Robotica, musei ed esposizioni di tipo educativo. L’apertura è prevista per il 2016 – (Image credit: Robotland Co. Ltd)www.robotland.or.kr